L’agriturismo senza dipendenti beneficia del credito d’imposta Irap

CIA - Lombardia > Dal territorio > CIA Est Lombardia > L’agriturismo senza dipendenti beneficia del credito d’imposta Irap

L’agricoltore che esercita un’attività agrituristica, senza l’utilizzo di personale dipendente, può fruire del credito d’imposta pari al 10°/° dell’imposta regionale lorda determinata per tale attività.

A stabilirlo è l’Agenzia delle Entrate con risposta n.55/2019 del 13.02.2019, specificando che l’articolo 1 comma 21 della Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015), dispone, a decorrere dal periodo di imposta 2015, il riconoscimento “ai soggetti che determinano il valore della produzione netta ai sensi degli articoli 5 e 9 del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446 (…) che non si avvalgono di lavoratori dipendenti (…) un credito d’imposta, da utilizzare esclusivamente in compensazione ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, a decorrere dall’anno di presentazione della corrispondente dichiarazione, pari al 10 per cento dell’imposta lorda determinata secondo le disposizioni del citato decreto legislativo n. 446 del 1997”.  

Il credito d’imposta IRAP spetta quindi ai soggetti passivi che non si avvalgono di dipendenti nell’esercizio della propria attività, e che determinano il valore della produzione netta ai sensi degli articoli da 5 a 9 del decreto IRAP, fra i quali le imprese individuali”.

Leggi la circolare completa al link:

https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/nsilib/nsi/normativa+e+prassi/risposte+agli+interpelli/interpelli/archivio+interpelli/interpelli+2019/febbraio+2019+interpelli/interpello+39+2019/Risposta+n.+39_2019.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.