Conti, Cia : svolta positiva per Cissva. Bene nuova presidente Paola Pezzotti

CIA - Lombardia > Dal territorio > CIA Est Lombardia > Conti, Cia : svolta positiva per Cissva. Bene nuova presidente Paola Pezzotti

Una svolta positiva e una garanzia per il nuovo corso gestionale.

Così Cia Est Lombardia ha commentato la nomina a presidente di Cissva di Paola Pezzotti, sindaco di Sulzano e presidente della Comunità montana del Sebino che succede alla guida del Caseificio sociale a Giancarlo Panteghini.

La sua elezione è avvenuta sabato 11 maggio, in accordo tra tutte le associazioni di categoria, nel corso dell’assemblea soci.

A Governare Cissva con Pezzotti, nel prossimo triennio, ci saranno Gioachino Antonioli, Daniele Borghesi, Amedeo Della Noce, Fabio Ducoli, Riccardo Porcini, Marcella Ravelli, Marina Selvatico e Paolo Sterli.

Un rinnovamento profondo che ha coinvolto anche il collegio sindacale, di cui è stato nominato presidente Marco Orazi.

Convocando una conferenza stampa lo scorso 1 marzo e presentando un imprenditore di settore e di successo interessato a dare il proprio contributo al rilancio di Cissva rivendichiamo il risultato di aver provocato e accelerato costruttivamente il corso degli eventi”, ha commentato Paolo Conti, direttore di Cia Est Lombardia. “Il rinnovo dell’intero Consiglio di Amministrazione e del Consiglio Sindacale è di fatto la conferma che questa necessità era da tempo sentita e forse questa importante svolta doveva già essere fatta al precedente rinnovo. L’indicazione di un Presidente Istituzionale e donna è una garanzia per un nuovo corso gestionale e sicuramente saprà superare le criticità emerse, la nostra organizzazione con la sua rappresentanza in C.d.A. darà il proprio contributo alle azioni individuate e concordate”.

Con l’obiettivo di mettere sul tavolo delle idee per il rilancio del Caseificio sociale della Valle Camonica, Cia Est Lombardia aveva presentato lo scorso marzo una realtà industriale bresciana (Bresciangrana Srl) interessata a sostenere Cissva e far sì che il suo marchio restasse punto di riferimento per gli agricoltori del territorio.

Ora Cia Est Lombardia vede positivamente la svolta emersa in assemblea soci, concordata con Coldiretti e Confagricoltura quali rappresentanti delle Associazioni datoriali espressione della maggioranza dei soci Cissva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.