Riprese le pubblicazioni del bollettino nitrati. Prescrizioni e divieti in Lombardia

CIA - Lombardia > CIA Lombardia > Riprese le pubblicazioni del bollettino nitrati. Prescrizioni e divieti in Lombardia

Dal 31 ottobre sono riprese le pubblicazioni del Bollettino Nitrati per la stagione 2018-2019

Il Bollettino regola in maniera vincolante nei mesi di novembre e febbraio su tutto il territorio della Lombardia i divieti temporali di distribuzione di letami, liquami e materiali assimilati, fanghi, acque reflue e altri fertilizzanti organici e azotati.

Sarà emesso sino all’esaurimento dei 90 giorni di blocco delle distribuzioni per la stagione autunno-vernina 2018-2019 per le 6 Zone Pedoclimatiche.

Il blocco della distribuzione autunno-vernina è invece stabilito dal 15 dicembre al 15 gennaio (32 giorni) limitatamente a letame bovino e bufalino, ovicaprino e di equidi, solo quando viene utilizzato su pascoli e prati permanenti o avvicendati ed in pre-impianto di colture orticole.

L’utilizzo agronomico dell’ammendante compostato verde e dell’ammendante compostato misto, avente tenori in azoto totale inferiori al 2.5% sul secco di cui non oltre il 20% in forma di azoto ammoniacale, non è soggetto a divieti temporali nella stagione autunno-invernale.

Per le aziende aderenti alla Deroga Nitrati 2016-2019 il divieto di distribuzione è continuativo dal 1° novembre 2018 al 31 di gennaio 2019 e perdura nel mese di febbraio fino alla data di raggiungimento dell’ultimo giorno di divieto definito per la zona pedoclimatica di appartenenza.

Come sempre, resta salvo il divieto di utilizzo agronomico dei fertilizzanti sui terreni gelati, innevati, con falda acquifera affiorante, con frane in atto e su terreni saturi d’acqua, nei giorni di pioggia e nei giorni immediatamente successivi, al fine di evitare il percolamento in falda e il costipamento del terreno.

Occorre inoltre sempre controllare la qualità dell’aria nel proprio comune, in attuazione dell’Accordo Aria per il Bacino Padano, che stabilisce il divieto di spandimento dei liquami zootecnici così come definiti dalla DGR X/7095 18 settembre 2017 sui terreni localizzati nei comuni ove siano in vigore le misure temporanee di 1° e 2° livello istituite ai fini del miglioramento della qualità dell’aria.

Per approfondimenti:

http://www.ersaf.lombardia.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=18792

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.