Pensioni e welfare: il 5 luglio Anp Est Lombardia incontra il prefetto di Brescia

CIA - Lombardia > Dal territorio > CIA Est Lombardia > Pensioni e welfare: il 5 luglio Anp Est Lombardia incontra il prefetto di Brescia

Dopo gli incontri avvenuti nei giorni scorsi a Milano, Mantova e Cremona, il prossimo 5 luglio una delegazione di Anp Est Lombardia (l’Associazione nazionale pensionati di Cia Agricoltori Italiani), guidata dal presidente Marino Rebuzzi, incontrerà il prefetto di Brescia Attilio Visconti.

L’iniziativa si inserisce nella mobilitazione ad ampio raggio indetta da Anp su tutto il territorio nazionale per porre all’attenzione del Governo i pressanti problemi dei pensionati e sollecitare adeguati interventi.

In occasione dell’incontro verrà consegnato al prefetto Visconti il documento approvato dall’Assemblea nazionale ANP-CIA del 16 aprile a Bologna, contenente proposte e rivendicazioni per l’aumento degli assegni di pensione al minimo, circa 500€ mensili, e per la urgente riforma del provvedimento del Governo in materia di “pensione di cittadinanza” che, a causa dei criteri di accesso, prefigura situazioni di discriminazione e ulteriori diseguaglianze.

Oltre al nodo non risolto delle pensioni, il documento lamenta una inadeguata strategia e azione di politica sanitaria e di servizi sociali, soprattutto nelle aree interne e rurali del Paese. Le persone anziane, già in difficoltà per gli effetti della crisi di questi ultimi anni, sono quelle maggiormente colpite da queste carenze.

L’ANP-Est Lombardia ritiene fondamentale un’iniziativa del Governo per favorirne il rilancio e la competitività economica, a partire dall’agricoltura, la difesa del territorio, nonché la preservazione della cultura e delle tradizioni popolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.