Passa da 45 a 60 giorni il periodo minimo di pascolamento in Lombardia

CIA - Lombardia > CIA Lombardia > Passa da 45 a 60 giorni il periodo minimo di pascolamento in Lombardia

Con delibera del 21 gennaio 2019 la Giunta regionale lombarda, considerata la sempre maggior frequenza di condizioni meteorologiche estive nei mesi di maggio e settembre, ha stabilito di aumentare la durata del periodo minimo di pascolamento dagli attuali 45 a 60 giorni con un carico minimo di 0,2 unità bestiame/ettaro calcolato sul periodo di effettivo pascolamento, corrispondente, su base annua, a un caricamento minimo del pascolo di 0,033 unità bestiame/ettaro.

Il provvedimento ha effetto sulle domande di contributo PAC 2014-2020 presentate a decorrere dalla campagna 2019. Viene inoltre demandata ad atti successivi la determinazione di un termine ultimo entro il quale deve avere inizio il periodo di pascolamento al fine di garantire l’ottimale utilizzo delle risorse foraggere.

Per approfondimenti:

http://www.regioni.it/dalleregioni/2019/01/21/lombardia-lnews-agricolturarolfi-in-lombardia-periodo-minimo-di-pascolamento-passa-da-45-a-60-giorni-593285/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.