Il Consiglio regionale lombardo dice sì alla produzione di cannabis terapeutica

CIA - Lombardia > CIA Lombardia > Il Consiglio regionale lombardo dice sì alla produzione di cannabis terapeutica

La Lombardia dice sì alla produzione di cannabis ad uso terapeutico sul territorio. Lo ha fatto lo scorso 4 dicembre approvando con il voto unanime del Consiglio una mozione presentata in tal senso presentata da Michele Usuelli (+Europa con Emma Bonino) che prevede anche una specifica formazione per i medici e una rendicontazione annuale dettagliata sui pazienti in cura.
Attualmente la cannabis terapeutica può essere prodotta esclusivamente dallo Stabilimento chimico-farmaceutico pubblico di Firenze, ma la domanda è sempre più elevata perché i medici italiani si stanno abituando a prescrivere farmaci a base di cannabis e perché diverse Regioni (tra cui la stessa Lombardia) hanno previsto la gratuità.
La mozione di Usuelli, recependo anche una modifica proposta da Carmela Rozza (PD) chiede che la Regione aderisca al tavolo già avviato dal Comune di Milano (grazie ad una mozione presentata dal consigliere di Forza Italia Alessandro De Chirico) e dalle Università per promuovere un polo di ricerca e produzione in realtà strategiche della città.
In un emendamento proposto dal Presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti (Lega) viene proposto il Policlinico di Milano come sede del progetto pilota per la produzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.